Villa Pisani, Placco

Località: Montagnana, Borgo San Zeno

L’edificio fu costruito verso il 1550 da Andrea Palladio per Francesco Pisani.

La posizione, proprio di fronte a porta Padova, in faccia alla cinta muraria, determina la rigida volumetria cubica e il ritorno a due piani nobili, conferendo all’edificio una caratterizzazione da palazzetto. Il fronte su strada presenta un doppio ordine tetrastilo – ionico su dorico – di semicolonne che, senza alcuna sporgenza (impedita appunto dal passaggio della via) esaltano la sezione centrale della fabbrica, coronata da un timpano con stemma sorretto da due geni alati di Alessandro Vittoria.

Lo stilema – che si ripete nella facciata opposta, sul giardino, ma qui con logge rientranti a colonne libere – corrisponde all’interno a una sala voltata a quattro colonne, con statue delle Quattro stagioni collocate nelle nicchie e sempre realizzazione di Vittoria , riferimento colto agli ambienti termali dell’antica Roma, ripreso nel Cinquecento dai più raffinati architetti rinascimentali.