Villa Fulcis, Montalban

Località: Cusighe, Sofforze, via Sofforze

La villa, un imponente edificio che si staglia sullo sfondo delle cime del monte Serra, fu eretta tra il Cinquecento e il Seicento dalla famiglia Fulcis, che passarono la proprietà ai conti Montalban a metà Ottocento.

Il corpo principale è articolato in tre piani: quello di terra ha due assi di piccole finestre rettangolari ai lati, mentre al centro si apre con un portico su colonne tuscaniche binate a cinque archi.

Il piano nobile ha finestre centinate e sopra l’arco centrale del portico inferiore una trifora balconata. Il mezzanino ha finestre quasi quadrate e trifora in asse a quella sottostante, e al di sopra un abbaino con trifora centinata e lesene, coronato da timpano e raccordato da volute.

Si tratta in sostanza di una versione piuttosto semplificata e sviluppata in larghezza del tipo della casa veneziana, in particolare delle origini, con fondaco a piano terra con relativo porticato.

Le ali laterali sono estremamente semplici, a due piani.