Il protocollo con i Comuni, la Città Metropolitana, la Regione e Cattolica, adottate le varianti Un investimento da 60 milioni che porterà a Roncade duemila studenti entro settembre 2018

RONCADE. Ora le firme ci sono tutte, quella della Cattolica Beni Immobili, della Regione del Veneto, della Città Metropolitana di Venezia, dei Comuni di Roncade e Quarto d’Altino. La realizzazione del campus di H-Farm può iniziare.

L’accordo di programma tra le parti è stato siglato, e i Comuni hanno approvato le varianti urbanistiche per consentire a H-Farm di portare a Ca’ Tron la scuola privata, diretta dall’ex rettore di Ca’ Foscari Carlo Carraro. Il grosso insomma è fatto. Superati, forse non con i tempi desiderati, tutti gli ostacoli amministrativi che avevano portato Riccardo Donadon a ipotizzare un piano B. «Senza permessi in tempi rapidi andremo a Cortina», disse un anno fa. Sia chiaro, i complessi iter amministrativi non sono ancora completamente conclusi, le varianti sono consultabili fino al 6 febbraio, dato entro cui vanno presentate eventuali osservazione, ma si tratta di formalità. Una volta pubblicato tutto sul Bur, i permessi costruire dovranno essere ritirati entro tre mesi. La tabella di marcia dunque è chiara: via ai lavori il prima possibile, forse prima dell’estate, per poi inaugurare il campus a Ca’ Tron a settembre 2018.

Articolo completo: H-Campus, firmato l’accordo per la tecno-scuola di Ca’ Tron

Fonte: Tribuna di Treviso

Commenta